aast///spaceframe installation

aast///spaceframe installation

This SimpleViewer gallery requires Macromedia Flash. Please open this post in your browser or get Macromedia Flash here.
This is a WPSimpleViewerGallery

Installation

.

Davide del Giudice, Andrea Graziano

CASARTARC – Settimo Torinese – 45°8’21.98″N, 7°46’30.61″E

7-17 aprile 2009

.

Spaceframe è un’installazione creata ad hoc per l’inaugurazione della mostra AAST – Advanced Architecture Settimo Tokio svoltasi presso La Giardineria, v.le Italia 90bis, Settimo Torinese in Aprile. AAST è un evento internazionale ideato da Davide Del Giudice, Andrea Graziano e Lorena Alessio ed organizzato da CasArtARc – Casa delle Arti e dell’Architettura, dedicato ad approfondire le tematiche della generative architecture e del computational design in Italia.L’installazione è composta da una serie di pannelli triangolari di cartone assemblati per creare una superficie a doppiacurvatura totalmente parametrizzata e controllabile. Nello specifico è stata realizzata tramite uno strumento di scripting visuale chiamato grasshopper implementato nel software Rhinoceros 3d. I singoli pannelli, tutti diversi fra loro, sono stati tagliati con una macchina lasercut e assemblati on-site con graffette e sospesi tramite cavi . Aggregati fra loro, i singoli pannelli, siglati singolarmente in modo da facilitarne l’assemblaggio, creano una scansione di solidi piramidali con forature dimensionate parametricamente a seconda della distanza da un punto esterno virtuale detto attrattore.

Processo (DavideDelGiudice): “La mia definizione di rhino-grasshopper è un riadattamento ed ottimizzazione di una definizione trovata su www.designalyze.com. Ho implementato la nuova definizione includendo le funzioni parametriche atte a creare un completo “unroll” di tutte le piramidi originando un file con i pannelli A e B separati, numerati, con le facce delle piramidi unite tra di loro nei lati complementari, con i flap necessari per unire i pannelli ed altro. In questo modo la macchina lasercut produce direttamente i pannelli che necessitano solamente più dell’operazione di piegatura necessaria per raggiungere la configurazione tridimensionale finale“.

L’installazione è stata possibile grazie alla disponibilità di ToDo design.